Cosa ho fatto

La storia, la vita, la formazione

Nel 1995 sono stato il capogruppo in Consiglio Comunale della città di Reggio Calabria per sostenere l’esperienza dell’allora sindaco Italo Falcomatà.

Nel 1997, inizio l’esperienza di Vicesindaco della giunta Falcomatà, con delega all’Organizzazione e Risorse Umane, Affari Generali, Area Legale e Contratti, Sviluppo Locale e Innovazione.

Nel 2001 vengo rieletto Consigliere comunale con una lista a sostegno del sindaco, Italo Falcomatà, e vengo nominato per la seconda volta Vicesindaco.

Da dicembre 2001, a causa della malattia e poi della prematura scomparsa del sindaco Falcomatà, ho servito la città da Sindaco facente funzione fino a maggio 2002.

Dal 1999 al 2003 sono stato Consigliere di Amministrazione di Anciform Srl, società dell’Anci, specializzata nel supporto alle Pubbliche Amministrazioni.

Mi interesso di innovazione ed ho curato il “Piano di innovazione tecnologica per la città di Reggio Calabria” e del cablaggio a fibre ottiche della città di Reggio Calabria, progetto vincitore nel 2001 nell’ambito dell’iniziativa di ReSet e Formez, con il patrocinio del Dipartimento Della Funzione Pubblica, sull’ammodernamento delle Pubbliche Amministrazioni Locali.

Nel 2001 sono stato relatore al Third Global Forum on Reinventing Government di Napoli su “Digital cities for the improvement of local government”.

Dal 2004 al 2005 sono stato Consigliere di Amministrazione di Formautonomie SpA, società del Formez e dell’Anci specializzata per la formazione di operatori delle autonomie locali.

Nel 2005 vengo eletto Consigliere regionale in Calabria ricevendo 8400 preferenze, risultando cosi il primo degli eletti fra tutti i partiti nella città di Reggio Calabria nella lista “La Margherita Democrazia e Libertà”. Da Consigliere regionale presiedo la Commissione regionale Bilancio e Programmazione Economica, e sono componente della commissione regionale Antimafia.

Nel giugno 2006 dopo l’omicidio di Francesco Fortugno, divento Vicepresidente del Consiglio Regionale.

Nel dicembre 2007 vengo nominato Assessore Regionale al Bilancio e ai Servizi di Trasporto.

Da marzo 2013 rientro in Consiglio Regionale sino a dicembre 2014.

Dal 2015 sono Consulente legislativo di Coldiretti Calabria.

Principali azioni in campo Politico – Amministrativo

Da Assessore regionale sono stato autore del primo Piano di lotta alla povertà in Calabria introdotto con la Legge Regionale 15/2008.

Ho contribuito a far emergere il debito sanitario e redatto il bilancio consolidato della sanità.

Ho deliberato l’inizio della causa per la rescissione dei contratti sui derivati, i cui risultati positivi per la Regione Calabria si sono visti proprio recentemente con il riconoscimento di un risarcimento milionario per la Regione.

Mi sono impegnato per ridurre i costi della politica sia con tagli imposti nelle leggi finanziarie sia con battaglie in ambito di consiglio regionale. Sono stato autore della Legge Regionale15/2008 con cui veniva elaborato il primo piano di revisione della spesa regionale (spendig review) e l’elaborazione del bilancio per missioni e programmi. Ho bloccato, le transizioni sugli extra budget.

Ho introdotto con l’articolo 12 della legge 15/2008 in via sperimentale nella Regione Calabria il bilancio generazionale fondato sul “metodo dei conti generazionali”.

Sono l’autore della legge regionale 8/2010 con la quale la Regione Calabria ha reso obbligatorio il Bilancio generazionale fissando come principio contabile l’equità tra generazioni e l’obbligo per l’ente di attivare azioni positive e realizzare politiche fondate sul “metodo dei conti generazionali”.

Ho coordinato nel 2009 il gruppo di lavoro composto da Vincenzo Spaziante (Ministero del Tesoro) e Antonio Baudi (consigliere di Cassazione) e l’Anaav e l’Astra per la definizione dei contenziosi pregressi con le aziende concessionarie del Trasporto pubblico locale. Le cause intentate contro la Regione sono state vinte dall’ente.

Sono stato inoltre l’autore del primo Piano strategico Regionale della Mobilità.

Da marzo 2013 come Consigliere regionale di opposizione, ho depositato oltre 42 interrogazioni e 6 proposte di legge tra cui quelle sul " Riequilibrio economico e territoriale nelle zone urbane sensibili", sulle "Misure organizzative di razionalizzazione e di contenimento della spesa per il personale", sulla "Riqualificazione del Presidio Ospedaliero di Melito P.S. e accorpamento all'Azienda Ospedaliera Bianchi-Melacrino-Morelli di Reggio Calabria" e su "Disposizioni in materia di equilibrio nella rappresentanza di genere nelle elezioni per il Consiglio regionale e il Presidente della Regione”.

Ho scoperto e segnalato il buco di bilancio nelle casse del Comune di Reggio Calabria e sono stato di conseguenza l’autore dell’esposto che ha portato alla condanna passata in giudicato dell’ex presidente della Giunta Regionale Giuseppe Scopelliti, nella qualità di ex sindaco di Reggio Calabria, per abuso e falso.

Pubblicazioni

Monografiche

-   2015, Domenico Marino e Demetrio Naccari Carlizzi “L’Italia e il Mezzogiorno, la politica economica che non c’è”. Quaderni di Studio-Centro Studi delle politiche economiche e territoriali dell’Università Mediterranea (UniRC).

-  2010, Demetrio Naccari Carlizzi “Undetermined  federalism  in Italy. Dualism, equilibrium games and sustainability of inequalities”, Citta del Sole edizioni-ISBN 978-88-7351-016-7.

-  2010, Demetrio Naccari Carlizzi “Il Federalismo indeterminato, diritti nazionali o diritti geografici ?”, Città del Sole edizioni- ISBN 978-88-7351-371-1.

-  2002, Demetrio Naccari Carlizzi, Manuale Anciform  “Innovazione e sviluppo nei governi locali: il caso Reggio Calabria”, Editrice C.E.L., collana editoriale ANCI- ISBN 88-7951-335-4. 

Collettanee

-   2012, Demetrio Naccari Carlizzi “Vogliamo essere scalzi e senza scorta”, In A.A.V.V. “… e a Reggio sbocciò la primavera, Italo Falcomatà il primo dei cittadini”, Città del Sole edizioni- ISBN 978-88-7351-615-6.

-  2009, Demetrio Naccari Carlizzi “Il bilancio di genere, la Calabria diventa una regione sostenibile” in “Il bilancio di genere in Calabria:strumento di sviluppo sociale e territoriale” a cura di Maria Stella Ciarletta, Rubettino editore.

-  2000, Demetrio Naccari Carlizzi “Assessori e Giunta, tra funzione consultiva e ruolo di amministrazione propria” in “Il governo locale oggi, Manuale per il sindaco ed i consiglieri” a cura di Enzo Balboni, Giuseppe Fortunato, Enzo Maria Marenghi, Sergio Merusi e Andrea Piraino- Editrice C.E.L. Collana editoriale Anci-ISBN 88-7951-237-4

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Non ci sono commenti